Il marchio della Compagnia Arcadia
Elemento grafico decorativo
*

sorelle zitelle

Lo spettacolo sorelle zitelle

La tramaGli interpreti


La Madama Dorè di una vecchia filastrocca aveva tante belle figlie e le voleva maritare solo con un buon partito: almeno con il re di Spagna! La “Madama Dorè” che dà lo spunto alla nuova commedia portata in scena da Arcadia si chiamava Adele, e dopo la morte prematura della figlia ha cresciuto le sue tre nipoti con lo stesso sogno: vederle sposate con un ottimo partito. Il sogno tuttavia è rimasto irrealizzato quando nonna Adele è morta nel 2002: le tre nipoti Ester, Mariella e Graziella, infatti, ancora nel 2012 sono conosciute da tutti a Vicenza come le “Sorelle Zitelle”, condividono lo stesso appartamento, e lavorano come parrucchiere nel salone dell’amica Fiorina. Tuttavia le clausole del testamento della nonna, rivelate solo dieci anni dopo la sua dipartita dal solerte notaio Giuseppino Farnesi, prevedono che per incassare l’eredità, almeno una di loro si debba sposare di lì a un anno.

Missione tutt’altro che agevole considerando l’età non più verdissima e le convinzioni granitiche delle tre nipoti: Ester non si fida del genere maschile, immancabilmente traditore; Mariella si perde nella lettura dei mille intrallazzamenti amorosi dei divi sulle riviste di gossip; Graziella ha ormai disperato che esista davvero il grande amore, puro e sincero. Riuscirà almeno una di loro a cambiare idea e trovare l’uomo giusto? Lo scopriremo al termine dell’allegro andirivieni di personaggi bizzarri nell’appartamento delle Sorelle Zitelle: dal riservato e misterioso coinquilino Gaspare al sedicente Casanova (nonché portiere dello stabile) Emilio, passando per Rosa, una cartomante-ballerina dal “cicchetto” facile, e il brioso ed imprevedibile vicino di casa gay, Floriano. E poi la nipote Anastasia, l’amica Fiorina, il notaio Farnesi, la colf Elvira, le due sorelle venditrici porta a porta Roberta e Sandra...

Non c’è che dire: nell’affollatissimo salotto delle Sorelle Zitelle, ideato dalla fantasia dell’autore Massimo Abati e simpaticamente adattato dalla regia di Francesco Picheo, il divertimento e le sorprese sono sempre di casa. Anche per colpa di un liquorino esotico che piace proprio a tutti, e ha l’“effetto collaterale” di far dire sempre e solo la verità...

“sorelle zitelle ”
andrà in scena:


al teatro Cà Balbi di Vicenza
il 26 gennaio 2019 e
il 2 febbraio 2019

al palasport di Torri di Quartesolo
il 16 febbraio 2019

al teatro di Costabissara
il 23 febbraio 2019

al teatro San Marco di Vicenza
il 10 marzo 2019

Torna alla pagina precedente


® 2004 - 2018 Compagnia Teatrale Arcadia - Tutti i diritti riservati. Grafica e WebMaster: Marcella Donà - www.marcelladona.it
WebMaster: Giorgio Tognato - tognato66@gmail.com
Sito conforme agli standard tecnici e qualitativi del W3C (World Wide Web Consortium).

Valid HTML 4.01 TransitionalValid CSS